Windows 10: checksum di un file

Quando si scarica un file da Internet è sempre bene verificare che non sia stato manomesso o si sia corrotto durante il download. Per far ciò si usa calcolarne il checksum e confrontarlo con quello fornito dal sito.

Windows 10 viene fornito con un tool, CertUtil, che, tra le varie funzioni, offre proprio quella di calcolo del checksum.

Gli algoritmi supportati sono:

  • MD2

  • MD4

  • MD5

  • SHA1

  • SHA256

  • SHA384

  • SHA512

Per utilizzarlo bisogna scrivere nel prompt del comandi:

certutil -hashfile [percorso_e_nome_del_file] [algoritmo]

In questo esempio il tool esegue il calcolo del checksum del file “pippo.txt” con l’algoritmo sha256:

Nel caso di file con nomi lunghi, magari situati in sottocartelle, si può evitare di scrivere tutto il percorso a mano semplicemente trascinando il file nella finestra del prompt dei comandi.

exesive

exesive

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.