Ricevitore per onde lunghe con TA7642

Qualche mese fa comprai diversi esemplari del circuito integrato TA7642 per farci dei ricevitori radio. Ho voluto tentare la strada delle onde lunghe preventivando un eventuale insuccesso per via dello scarso utilizzo della gamma.
Ho avuto invece un successo inaspettato riuscendo a captare due stazioni francesi e quattro Non Directional Beacon (NDB).

Come funziona

Internamente il TA7642 è abbastanza complesso mentre all’esterno è identico ad un transistor in package TO-92:

Il ricevitore costruito con questo integrato è di tipo a conversione diretta. Significa che la frequenza su cui è accordato lo stadio oscillatore è prossima alla frequenza ricevuta, distante solo quanto la nota di battimento. Si hanno quindi due frequenze (somma e differenza) tra l’oscillatore locale e la frequenza ricevuta. La frequenza di somma viene eliminata mentre la frequenza di differenza, rientrando nella gamma audio, passa nella sezione di bassa frequenza per essere amplificata.

Esempio: per ricevere il radiofaro Roma-Urbe a 285 kHz si sintonizza l’oscillatore locale su una frequenza molto vicina come 284,999 kHz. La differenza tra queste due frequenze, rientrando nella gamma udibile, viene inviata all’amplificatore audio e quindi all’altoparlante.

Lo stadio oscillatore è stato calcolato usando la formula:

Quindi con una bobina da 500 uH e i due diodi varicap in parallelo che formano un condensatore variabile con una capacità complessiva di 1 nF si ottiene un’escursione di frequenza che va da 225 a 711 kHz circa.
Ovviamente sono tutti valori teorici perché a causa delle tolleranze dei componenti possono variare anche di molto. Nel mio caso infatti la frequenza di partenza è poco superiore ai 200 kHz, il che mi permette di ascoltare Radio Monte Carlo (216 kHz) e un’altra emittente francese non identificata.
Gli NDB ascoltati sono:

  1. Roma-Urbe (URB): 285 kHz

  2. Campagnano (CMP): 301.5 kHz

  3. Ostia-Roma Fiumicino (OST): 321 kHz

  4. Roma-Fiumicino (FW): 345 kHz

Nulla vieta di ricalcolare lo stadio oscillatore per coprire altre gamme tenendo presente che provando a far lavorare l’integrato TA7642 nella parte alta delle onde corte potrebbe non funzionare. Nel datasheet non è indicata la frequenza di lavoro massima, quindi bisogna andare per tentativi. In ogni caso in onde lunghe e medie il risultato positivo è garantito.

In uscita c’è la sezione di bassa frequenza costituita dal classico stadio preamplificatore a transistor seguito da un filtro per smorzare un po’ i disturbi dovuti ai vari apparecchi connessi alla rete elettrica e un TDA2822M in configurazione a ponte come amplificatore finale. Ho scelto questo integrato perché è uno dei pochi in grado di funzionare con soli 3 volt. Volendo alimentare il ricevitore con 9 volt si può usare benissimo un LM386:

Ecco l’immancabile video e alcune foto della realizzazione:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*