Ricevitore per onde corte

Da tempo mi ronzava in testa l’idea di voler sentire le comunicazioni in CW e SSB ma la mancanza cronica di liquidità mi impedisce di comprare uno scanner. Per fortuna Internet è piena di risorse e nella maggior parte dei casi permette di trovare soluzioni semplici. È il caso di questo ricevitore fatto con componenti comuni ed economici.

Continua a leggere

Lampadina con effetto fade in/fade out

L’effetto di accensione e spegnimento graduale applicato a lampadine e led mi ha sempre incuriosito, così mi sono messo a studiare un pò per replicarlo. Il risultato è questo semplice circuito con l’aggiunta di un multivibratore astabile che automatizza il processo.

Continua a leggere

Semplice ricevitore a superreazione

Una sera, non avendo nulla da fare, mi sono messo a spulciare internet e vecchie riviste alla ricerca di un semplice ricevitore superreattivo a transistor. La ricerca ha avuto risultati positivi e ho deciso di proporveli sperando che anche i principianti siano invogliati a fare una prova. Lo scopo è dimostrare che non è troppo difficile lavorare in radiofrequenza, e un ricevitore costruito su una base di legno con fermacampioni come punti di massa dovrebbe dimostrarlo.
Lo schema e la spiegazione sono ispirate a due articoli di Fabio Veronese pubblicati su Electronics Projects di novembre 1991 e aprile 1996. Il circuito risultante, anche se classico, è un mix dei due pubblicati nelle riviste e di alcune soluzioni trovate personalmente nel corso della messa a punto.

Continua a leggere

Timer 1-10 minuti

L’idea, o meglio la necessità di un timer che suonasse dopo un arco di tempo impostato è nata dopo una robusta sovraesposizione alla luce del sole che mi ha causato parecchi inconvenienti per alcuni giorni.
Il circuito è semplicissimo e non usa componenti critici, ad eccezione del microcontrollore per il fatto che il firmware è stato compilato per un modello specifico. Il software è stato scritto usando mikroBasic 7.2.

Continua a leggere

RF Sniffer

Capita spesso di dover provare un telecomando a radiofrequenza o un trasmettitore dal funzionamento dubbio, oppure di dover verificare se nella stazione radioamatoriale sono presenti “spifferi” di radiofrequenza (per evitare le solite lamentele della vecchietta che non riesce a vedere la sua telenovela preferita). Ecco quindi che uno strumento in grado di avvisare se ci sono delle anomalie torna utile.

Continua a leggere

Un condensatore variabile fatto in casa

In rete spesso si trovano cose strane e a volte utili, come un condensatore variabile fatto con materiali di recupero.
Ne ho visti costruiti in molti modi, anche con due piatti di plastica, ma l’ultimo, fatto con un tubo di cartone e un pò di carta stagnola, mi ha incuriosito tanto da volerne fare uno per conto mio; il buon esito dell’esperimento mi ha convinto a voler condividere con voi l’esperienza.

Continua a leggere