Linux: rendere i file irrecuperabili

Se nel vostro disco sono contenuti dati importanti che non volete siano recuperati è buona norma renderli irrecuperabili. In questo tutorial descriverò un’estensione del file manager Nautilus che fa al caso vostro.

Installatela con

sudo apt-get install nautilus-wipe

Quindi recatevi da una finestra del file manager in una cartella qualsiasi del disco di cui volete eliminare definitivamente i dati, fate click destro in un punto vuoto di essa e selezionate “Wipe Available Diskspace”:

Nautilus-wipe_01

Apparirà una seconda finestra in cui potrete confermare la volontà di procedere con le impostazioni predefinite oppure decidere di:

  • cambiare numero di passaggi (1, 2 o 38)
  • usare un algoritmo più rapido evitando /dev/urandom e la sincronizzazione
  • usare una serie di 0 nell’ultimo passaggio anziché valori casuali

Una volta impostato il tutto fate click su “Wipe Available diskspace”:

options

Nautilus-wipe riempirà e svuoterà il vostro disco in sequenza – a seconda dei “passes” scelti – con zeri e valori casuali così da rendere la procedura di recupero dei dati presenti in precedenza estremamente difficile. Dovete tenere presente che potreste ritrovarvi nell’impossibilità di usare il computer durante il processo di pulizia. Fate questa operazione in un momento in cui non usate il pc, magari di notte.

exesive

exesive

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.